Le migliori strategie di Forex

migliori strategie di Forex

Il trading Forex rappresenta un tipo di investimenti leggermente differente rispetto ad altri, in cui è fondamentale realizzare previsioni accurate e pianificare strategie adeguate. Ovviamente non esiste una tecnica unica da utilizzare per ogni occasione, ma alcuni metodi che possono essere adoperati e usati per investire nel mercato Forex.

In linea di massima è fondamentale padroneggiare tutte le principali tecniche, per poi decidere di volta in volta quale si adatta meglio alle proprie esigenze, agli obiettivi che si vogliono perseguire e alla tipo di gestione del rischio adottata. Di seguito riporteremo alcune delle migliori strategie Forex, tuttavia ogni trader dovrebbe capire quale utilizzare.

Scalping

Una tecnica di trading Forex particolare è quella dello scalping, la quale consiste nel realizzare operazioni di breve durata. In pratica si investe sui cross valutari in maniera estremamente rapida, aprendo e chiudendo le posizioni in pochi secondi o minuti.

Questa strategia richiede un capitale notevole, poiché i margini sono veramente ridotti, perciò si tratta di un metodo che privilegia la quantità alla qualità. Alla base ci sono sistemi di trading online automatizzati, con analisi in tempo reale delle quotazioni e un utilizzo spasmodico dell’analisi tecnica.

Day Trading

Una strategia Forex molto popolare è quella del day trading, ovvero l’apertura e la chiusura delle posizioni all’interno della stessa giornata di negoziazioni. Ciò evita il pagamento delle commissioni overnight, applicate da molti broker per il mantenimento degli investimenti dopo la chiusura giornaliera.

Il day trading è meno stressante e tecnico rispetto allo scalping, con l’obiettivo di sfruttare le piccole variazioni quotidiane dei prezzi delle coppie Forex. Anche in questo caso lo strumento principe è l’analisi tecnica, infatti il ricorso all’analisi fondamentale usando questa tecnica è limitato.

Position Trading

Diametralmente opposta come tecnica per il trading Forex è il cosiddetto position trading. Con questa strategia si punta sulle posizioni di lunga durata, preferendo l’analisi fondamentale allo studio analitico dei grafici, con aperture ben ponderate degli investimenti da tenere per molto tempo.

Se da un lato aumenta l’esposizione finanziaria, poiché è necessario congelare il capitale a lungo prima di liquidare le posizioni, dall’altro si possono realizzare previsioni più precise e accurate. Nel position trading ciò che conta sono le analisi di lungo termine, cercando di capire quale sarà l’andamento per poi monitorare le quotazioni e adattare la strategia alle varie situazioni.

Swing Trading

Molti trader alle prime armi adoperano la strategia chiamata in gergo swing trading, applicabile sia ad operazioni di corto periodo che a investimenti con un orizzonte temporale più lungo. La differenza rispetto alle altre tecniche è l’impostazione di ordini automatici, con i quali è possibile liquidare le posizioni senza dover intervenire manualmente.

In poche parole si usano funzionalità come Stop Loss e Take Profit, per vendere la coppia Forex una volta che il cross valutario raggiunge la soglia stabilità. In questo modo si possono contenere anche le perdite, configurando ordini di vendita automatizzati qualora l’andamento dovesse eccedere negativamente una determinata quota prestabilita.

Come realizzare una strategia Forex efficace?

Le quattro strategie presentate sono quelle più popolari e utilizzate nel settore, con cui fare trading Forex e investire sui cambi valutari. A seconda dei casi si potrebbe adottare una tecnica, oppure più di una, creando un sistema diversificato che sfrutta i vantaggi di ogni metodo. L’obiettivo primario è adeguare ogni strategia alle proprie necessità d’investimento.

Quest’ultima dovrebbe sempre tenere conto di alcuni aspetti fondamentali, tra cui quelli principali sono:

  • obiettivi di breve e lungo periodo;
  • capitale a disposizione;
  • capacità professionali;
  • gestione del rischio;
  • tempo da dedicare al trading.

Per realizzare una strategia Forex efficace è indispensabile considerare dunque il capitale a disposizione, in quanto è impensabile fare scalping con poche centinaia di euro, poiché servono risorse ben più elevate. In questo caso l’opzione migliore è lo swing trading o il day trading, metodi che si possono impiegare allo stesso tempo senza particolari problemi.

Con un capitale economico più consistente è invece possibile usare tecniche come lo scalping e il position trading, la prima offre margini ridotti perciò richiede una quantità elevata di capitale, la seconda anche perché obbliga a mantenere le posizioni aperte per molto tempo. Qui diventa fondamentale sapere effettuare una corretta analisi fondamentale, una capacità complessa da sviluppare che richiede una certa esperienza.

Indifferentemente dalla tecnica adottata è essenziale gestire il rischio, imparando a proteggere le operazioni più rischiose con altre meno pericolose a copertura, adeguando l’incertezza alle proprie esigenze. Inoltre bisogna considerare il tempo a disposizione, in quanto metodi come il position trading e lo scalping richiedono una dedicazione giornaliera e costante all’attività di trading Forex, mentre altri si possono seguire anche in maniera più discontinua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *