Prestito Giovani Banco di Sardegna: caratteristiche e requisiti

Prestito Giovani Banco di Sardegna

Il Banco di Sardegna, uno dei gruppi bancari appartenenti al gruppo internazionale Bper, offre ai propri clienti un’ampia selezione di prestiti e finanziamenti per consentirci l’acquisto di beni e servizi, ristrutturare il proprio immobile oppure cercare di consolidare la nostra posizione debitoria. Tra tutti questi abbiamo un servizio, Prestito Giovani, che è un finanziamento progettato e studiato in particolar modo per tutti i giovani che abbiano tra i 18 e i 35 anni, e che ci offre dei costi di gestione bassi e, nonostante questo tassi d’interesse particolarmente interessanti da valutare.

Caratteristiche principali Prestito Giovani del Banco di Sardegna

Prestito Giovani è un finanziamento che il Banco di Sardegna mette a disposizione dei suoi clienti riservando il suo utilizzo solo a coloro che abbiano meno di trentacinque anni di età o abbiano diciotto anni compiuti. Si presenta come un prestito personale non finalizzato, con il quale potremmo usufruire della somma ricevuta in modo del tutto libera senza avere l’incombenza della presentazione di alcuna motivazione vincolante all’erogazione.

Con Prestito Giovani potremo richiedere da un minimo di 500 euro fino ad un massimo di 15.000 euro, che potremo rimborsare dai 12 ai 120 mesi a tasso fisso. I costi sono comunque piuttosto contenuti, difatti non verranno applicate commissioni né per l’istruttoria della pratica né, tanto meno, per la gestione del prestito e soltanto 1,5 euro per l’incasso delle rate, un altro piccolo costo per l’invio delle comunicazioni periodiche che riceveremo e, ovviamente, il tasso d’interesse.

In media è possibile richiedere un prestito con un TAN, un tasso nominale annuale, a partire dal 5,99% con un TAEG, il tasso effettivo annuale globale, che sarà comprensivo di tutti i costi del finanziamento, dall’8% in su e che dipenderà dalla durata del prestito, dalla somma richiesta e dalle garanzie reddituali che avremo fornito.

Per permettere, tra l’altro, di trovare il prestito che più si avvicinerà alle nostre esigenze, avremo a disposizione Pinti, l’assistente virtuale del Banco di Sardegna, che avrà la forma di una procedura guidata che ci consentirà di selezionare in maniera semplice e rapida, applicando dei filtri, di scegliere online il miglior finanziamento in base alle nostre necessità.

Come richiedere Prestito Giovani

Per poter aver accesso ed ottenere il finanziamento Prestito Giovani messo a disposizione dal Banco di Sardegna, dovremo avere un’età precisa, e cioè essere compresa tra i 18 e i 35 anni, essere residenti in Italia e possedere un reddito dimostrabile, che si traduce nell’ avere una busta paga o, in alternativa, la dichiarazione dei redditi dell’ultimo anno.

In mancanza di essi avremo la possibilità di presentare un garante, una persona che sarà in possesso dei requisiti (in questo caso l’età non è un requisito, in quanto funzionerà solo come garanzia) e che si renda responsabile per il finanziamento che verrà erogato. Se avremo bisogno di ulteriori informazioni su Prestito Giovani o sulle altre forme di finanziamento messe a disposizione dal Banco di Sardegna avremo a disposizione il servizio clienti dell’istituto di credito con il numero verde 800 22 77 88, oppure se chiameremo dall’estero al numero +39 059 291 96 22.

Entrambi sono operativi 24 ore su 24. Sul sito della banca è anche presente una ben nutrita area delle FAQ, con la risposta a tutte le domande più comuni poste dagli utenti con un’ampia sezione sui prestiti e sui finanziamenti. Altrimenti ci sarà possibile recarci presso una delle filiali di zona del gruppo.

Per ricercare la più vicina avremo a disposizione il sistema di ricerca online direttamente dal sito web ufficiale della banca o anche inviare la nostra richiesta di informazioni tramite Whatsapp al numero 366 7773 911, o una mail all’ indirizzo di posta elettronica servizio.clienti@gruppobper.it. Avremo anche l’opportunità di parlare e attivare una chat online dal vivo per poter parlare in tempo reale con un consulente della banca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *